realizzazione siti

Creazione Siti Web: da dove iniziare

Creare un sito web non è facile quanto si possa immaginare. È vero che oggi abbiamo a nostra disposizione molti più strumenti rispetto a qualche anno fa, e che questi sono sempre più intuitivi e facili da usare, ma se vogliamo un sito web professionale, studiato nei minimi dettagli e che rappresenti un reale valore aggiunto per la nostra attività, le cose si complicano, e non poco.

Chiunque può mettere online, magari anche gratuitamente, un proprio blog personale in pochi minuti, ma per un sito aziendale, o altre tipologie di progetti web le cose non sono altrettanto semplici, o almeno non dovrebbero. Il rischio è che si commetta l’errore di banalizzare il processo di creazione di un sito, trovandosi poi con uno strumento incompleto, o comunque poco efficace e adatto ai nostri scopi.

Ecco quale dovrebbe essere, in linea di massima, il processo di genesi di una sito web professionale.

Per prima cosa dovremo chiederci se un sito ci serve davvero, la cosa infatti non è poi così scontata. È molto probabile comunque che la risposta sia affermativa, anche se forse più per il desiderio di emulare i nostri concorrenti, che per una reale e sentita necessità. Ad ogni modo, una volta deciso che vogliamo veramente un sito web, ecco come dovremmo procedere.

Scelta del dominio

Il dominio di un sito è il suo indirizzo, la sua URL. Un sito con dominio di secondo livello sarà raggiungibile digitando nomesito.tld, ad esempio nomesito.com.

Per prima cosa dovremo scegliere la parte prima del punto, tenendo conto del nome della nostra azienda, del nostro brand, dei nostri prodotti di punta ecc. Dovremo poi scegliere, in base al tipo di sito e al paese al quale ci rivolgiamo, se sia meglio la tld .it, piuttosto che .com, .info, ecc.

Andremo poi a verificare se effettivamente il dominio che vogliamo sia disponibile. In caso contrario dovremo cercarne un altro. Se fosse libero potremo passare alla sua registrazione.

domini internet

Scelta del mantainer e dell’hosting

Dovremo anche scegliere dove registrare il nostro dominio, e su quale hosting, o altre soluzioni server, caricare i file del nostro sito una volta che questo sarà pronto per la messa online.

Per quanto riguarda la scelta del mantainer meglio orientarsi su uno dei maggiori, a livello internazionale, sempre che non abbiate scelto una particolare tld che vi obblighi a optare per un determinato MNT (cosa sconsigliata).

Per quanto riguarda la scelta del server le cose si complicano, e non poco. Molto dipende dal tipo di sito che avete in mente, da quanto traffico dovrà ricevere, da quale paese si collegheranno principalmente i vostri utenti, se vi serviranno o meno determinate funzionalità, e molto altro.

Non scegliete l’hosting con leggerezza, magari semplicemente perché costa poco o perché ve l’ha consigliata vostro cugino.

Potete sempre cambiare maintainer e/o hosting anche in seguito, ma meglio partire direttamente con il piede giusto, se possibile.

Progettazione del sito

progettazione sitoLa progettazione del sito può avvenire anche prima della scelta dell’hosting, anzi è preferibile. Per il suo nome/url invece il discorso cambia, e si complica. Diciamo che la scelta del nome e lo sviluppo del sito dovrebbero avvenire in contemporanea, in modo da creare un sito coerente, graficamente, con il nome scelto, oltre che, naturalmente con il brand aziendale e la mission.

Ci sono vari software che permettono do progettare un sito web, ma un foglio di carta e una matita vanno benissimo per iniziare a definire la sua struttura.

Una volta che avremo chiarito come dovrà essere il nostro sito, e cosa dovrà fare..: servirà per diffondere informazioni, per raccogliere i dati dell’utenza o per vendere prodotti?

Una volta che avremo le idee un po’ più chiare potremo effettivamente iniziare con lo sviluppo del sito. In base alle nostre esigenze potremo scegliere uno dei vari CMS disponibili (WordPress, Drupal, Joomla, Magento, PrestaShop, ecc), oppure creare qualcosa da zero.

Come avete visto creare un sito richiede molto impegno, riflessione, studio, progettazione, e varie professionalità, pensare quindi che ci si possa improvvisare, svolgendo l’attività di almeno 3 diversi professionisti, quando il nostro lavoro è tutt’altro, è quanto meno sciocco.

Il futuro del Web Marketing

Il Web Marketing è un mondo in continua evoluzione, ecco alcune cose da tenere in considerazione se ci si vuole occupare di promozione online, per un sito, un brand, un’azienda o altro.

Il mobile non è più trascurabile

mobile marketing

Non è più possibile commettere l’errore di trascurare, in qualsiasi modo, l’utenza che si collega da mobile, che molto presto potrebbe addirittura superare numericamente quella che naviga da desktop. Se il vostro sito non è mobile ready bisogna correre ai ripari, e farlo prima di subito.

Il Web Marketing oggi è anche Mobile Marketing, una cosa non esiste senza l’altra. Verificate subito se il vostro sito è ben navigabile da smartphone.

La competizione diventerà sempre più agguerrita

competizione duraGià oggi online ci sono un’infinità di siti web, Internet è in continua evoluzione. Competere, ovvero rendersi visibili, tra così tanti soggetti diventerà sempre più difficile.

Per non soccombere sarà fondamentale sapersi distinguere, e per farlo il modo migliore è puntare sulla qualità di ciò che offrite.

Lavorate sul brand, sul prodotto e sull’interazione con gli utenti, sfruttando tutti i canali a disposizione, come ad esempio i maggiori social network, ma senza trascurare quelli più “old style”.

I contenuti si sposteranno sempre più verso il visual

contenuti visual

Oggi i contenuti del vostro sito, o della vostra app sono fondamentali, continueranno ad esserlo anche in futuro, ma potrebbero mutare ed evolversi rapidamente.

Il testo continuerà ad essere un grande protagonista, ma preparatevi a produrre contenuti sempre più visuali, maggiormente intuitivi, gradevoli, e fruibili da diverse tipologie di dispositivo. Largo a infografiche, foto, grafici, illustrazioni, video e audio.

Se non avete idea di come fare per creare un video o una semplice (ma efficace) grafica, affidatevi a dei professionisti.